I migliori mouse da gaming Razer del 2022

Abbiamo tutti sentito parlare di Razer in precedenza, e c'è anche la possibilità che tu abbia posseduto un mouse Razer o le sue altre periferiche, specialmente se sei un giocatore, e in tal caso, ti sarai chiesto qual è il miglior mouse Razer in circolazione?

Insieme a Logitech e Corsair, Razer domina il mercato degli attrezzi da gioco. I topi, come Basilisk v2 e Razer DeathAdder V2, hanno scosso il settore fino in fondo, innovando e stabilendo nuovi standard per chi li circonda. Ma se sei un fan sfegatato di Razer, sai che lo hanno fatto sin dall'inizio.

In effetti, il primo mouse da gioco in assoluto è stato sviluppato e prodotto da Razer, nel lontano 1999, si chiamava Razer Boomslang. Successivamente hanno innovato il mouse aggiungendo un codificatore di luce e un nuovo sensore per creare il primo mouse da gioco professionale, il Diamondback, rilasciato nel 2005.

Da allora Razer ha continuato ad essere in crescita, sostituendo il vecchio interruttore meccanico con un interruttore ottico del mouse. Produrre più mouse da gioco con un sensore ottico anziché laser.

Personalmente, sono un fan di Razer dall'inizio della mia carriera videoludica, vale a dire da quando ero bambino. All'epoca Razer era davvero entrato nel mainstream ed era dappertutto, ricordo persino di aver chiesto a mia madre un nuovo mouse da gioco Razer per Natale.

Potrebbe sembrare sciocco ora, ma all'epoca ciò che mi piaceva veramente di Razer era il loro logo epico e l'illuminazione RGB, quindi in pratica mi piaceva che il mio mouse brillasse di bei colori. Dammi un po' di gioco, ero giovane, non sapevo di DPI, interruttori o personalizzazione dei pulsanti.

Ma ora che so tutte queste cose mi fa apprezzare ancora di più Razer. Ecco perché ho deciso di intraprendere questo viaggio alla ricerca del miglior mouse Razer che ci sia, non ti unisci a me per un giro?

Il miglior mouse Razer a colpo d'occhio

  1. Ideale per giochi MMO e MOBA: Razer Naga Trinity

  2. Il meglio per la versatilità dei pulsanti: Razer Basilisk V2

  3. Ideale per la personalizzazione: Razer Basilisk Ultimate

  4. Ideale per utenti ambidestri: Razer Viper

  5. Miglior budget: Razer Viper Mini

  6. Miglior mouse wireless: Razer Viper Ultimate

  7. Il miglior mouse wireless di fascia media: Razer Mamba Wireless

  8. Ideale per l'ufficio: Razer Pro Click

  9. Il meglio per la portabilità: Razer Atheris

  10. Il migliore in assoluto: Razer DeathAdder V2

I 10 migliori mouse Razer nel 2022 Recensione completa

Vi presentiamo le mie prime 10 scelte per i migliori mouse Razer per tutti i tipi di giocatori.

Trova tutti i tipi e i tipi di mouse per ogni giocatore là fuori in uno dei nostri altri articoli:

1. Razer Naga Trinity – Ideale per giochi MMO e MOBA

DPI: 100 – 16.000 | Sensore: Razer 5G, ottico (LED) | Durata della batteria: N/D | Interfaccia: USB | Pulsanti: 20 | Ergonomico: Sì | Peso: 5,22 once con filo (4,23 once senza filo) | Connessione: cablata


C'è un motivo per cui Razer è diventato un nome familiare in tutto il mondo. Hanno fatto parte dell'industria dei giochi sin dall'inizio, e da allora hanno continuato a spingere i confini del gioco. Il mouse Razer Naga Trinity non fa eccezione, sfida cosa significa essere un mouse da gioco e più precisamente un mouse MMO con il suo design unico e innovativo.

Il Trinity fa parte della serie Razer Naga e ha un nome abbastanza preciso. Il mouse da gioco ha tre pannelli separati per il pollice, tra i quali puoi passare facilmente come rimuovere un magnete. Dal tipico pulsante del pollice a 12 pannelli a un mouse da gioco MOBA più mirato, è simile al Naga Hex e ha persino un design del pannello a 2 pulsanti per i giochi FPS. Il Razer Naga Trinity ti offre essenzialmente tre diversi mouse in uno a un prezzo ragionevole, se posso aggiungere.

Ora, se sei un grande fan di Razer, probabilmente ti starai chiedendo perché quel design suona così familiare. Bene, Razer Naga Trinity non è il primo mouse da gioco ad aver fatto l'intera cosa dei "3 diversi pannelli laterali". Prima del Naga Trinity è arrivato il Razer Naga Pro, anche se questo mouse da gioco non è stato eseguito bene come il Trinity. Anche se fanno entrambe parte della serie Razer Naga, il Trinity migliora quasi ogni aspetto del Naga Pro.

Il mouse da gioco Razer Naga Trinity MMO è facilmente considerato da alcuni il miglior mouse MMO in circolazione. Sia la rotellina di scorrimento che i pulsanti del pollice, così come il logo Razer sotto il palmo della mano, hanno un'illuminazione RGB che puoi modificare tramite il software Synapse di Razer.

Per quanto riguarda il pannello del pollice stesso, beh, è ​​tenuto in posizione da alcuni magneti molto potenti. I pannelli sono facilmente rimovibili ma rimarranno al loro posto a meno che tu non voglia effettivamente rimuoverli.

Il primo pannello è il tipico mouse MMO a 12 pulsanti, il secondo è una raccolta di 7 pulsanti disposti in uno schema circolare, simile al Naga Hex, come accennato in precedenza. Quando ho testato il pannello a 7 pulsanti, sono rimasto sbalordito da quanto ha migliorato drasticamente le mie prestazioni in League of Legends. I 7 pulsanti sono ideali per i giochi MOBA, non sono troppi, come in un mouse MMO a 12 pulsanti, e non troppo pochi come in un mouse FPS. Ad essere onesto, sono sorpreso che più marchi non abbiano realizzato design simili, l'unico altro esempio che mi viene in mente è, come accennato in precedenza, il Naga Hex e il Naga Hex V2.

Per quanto riguarda il pannello laterale a 2 pulsanti, a differenza degli altri due, non ha illuminazione RGB ed è un po' più leggero degli altri due. Anche così, non sceglierei il Razer Naga Trinity al di sopra di altri mouse FPS dedicati. Questo dispositivo Razer è pensato per le persone che sono principalmente interessate ai giochi MMO piuttosto che ai giochi in generale.

Uno dei motivi per cui non lo userei rigorosamente per i giochi FPS è che il mouse è troppo alto e pesante, anche con tutti i pannelli laterali rimossi (cosa sconsigliata). A parte questo, il mouse da gioco non è raccomandato per le persone con mani piccole o impugnature con la punta delle dita. Tuttavia, il mouse ergonomico stesso è in realtà molto comodo, ma la sensazione generale cambierà a seconda del pannello dei pulsanti utilizzato.

Il mouse Razer Naga è rivestito in plastica solida ed è liscio al tatto. I piedini del mouse sono realizzati in PTFE, come lo standard, niente di straordinario qui. Per quanto riguarda il cavo, beh, è ​​un po' rigido e poco flessibile, ma è intrecciato e ti durerà a lungo.

Mentre il sensore ottico è in realtà uno proprietario chiamato Razer 5G, con una valutazione minima di 100 e un massimo di 16000, con 2 pulsanti proprio sotto la rotella di scorrimento pensati per regolare l'impostazione DPI in movimento. Il sensore è davvero molto buono e non ho avuto problemi durante il test del mouse.

Ho provato il mouse Razer Naga su un paio di titoli di giochi, come Overwatch, Warcraft, World of Warcraft e League of Legends. Per quanto riguarda gli FPS, il dispositivo ha funzionato abbastanza bene, ma comunque preferirei un mouse FPS molto più piccolo e molto più leggero per i giochi FPS. Brilla davvero, tuttavia, dal punto di vista MMO e MOBA, questo mouse Razer è stato ovviamente creato per quei tipi di giochi e si vede. Migliorando il Naga Hex, i pulsanti del pollice MOBA del Trinity sono molto più soddisfacenti al tatto e dureranno molto più a lungo. Per quanto riguarda World of Warcraft, il mouse si è comportato come previsto. Mio fratello è un grande fan degli MMO e ho intenzione di regalargli il Naga Trinity per il suo compleanno, consiglierei questo mouse a tutti i giocatori di MMO là fuori.

Professionisti

  • Design innovativo

  • Personalizzazione incredibile

contro

  • Cavo rigido

  • Non è l'ideale per gli utenti di mani piccole e impugnature con la punta delle dita

2. Razer Basilisk V2: il meglio per la versatilità dei pulsanti

DPI: 100 – 20.000 | Sensore: Focus+, Ottico (LED) | Durata della batteria: N/D | Interfaccia: USB | Pulsanti: 11 | Ergonomico: Sì | Peso: 4,48 once con filo (3,38 once senza filo) | Connessione: cablata


Il Razer Basilisk V2 è uno dei più recenti mouse da gioco rilasciati dall'azienda, insieme ad alcune varianti tra cui un budget e un Basilisk V2 wireless, chiamato Razer Basilisk Ultimate, ma ne parleremo più avanti. Per ora, il Razer Basilisk V2 è un buon mouse tuttofare per le tue esigenze di gioco quotidiane, anche se è un po' più costoso di quanto potresti pensare, specialmente per un mouse cablato.

Il Basilisk V2 è in realtà abbastanza simile al cugino Razer DeathAdder V2. Questo mouse ergonomico ha strisce angolari di plastica che si intersecano sul viso e impugnature ruvide su entrambi i lati, mentre sul lato sinistro del mouse da gioco appare un poggiapolsi esteso. È un design piuttosto comodo e i piedi del mouse scivolano lisci come un pattinatore artistico sul ghiaccio. Anche se sarebbe un po' troppo grande per le persone con mani più piccole e utenti con impugnatura a punta delle dita.

Questo mouse fa parte della serie Basilisk e come tale ha un piccolo pulsante extra per il pollice chiamato DPI clutch che, come probabilmente puoi intuire, viene utilizzato principalmente per l'impostazione DPI, ma puoi usarlo anche per accedere al profilo del pulsante secondario quando lo tieni premuto, sostanzialmente raddoppia il numero di pulsanti programmabili a tua disposizione. Il pulsante secondo me è davvero utile, ma tranquilli, se non volete usarlo, potete semplicemente rimuoverlo e sostituirlo con un tappo di gomma. folimigliore

Un'avventura si svolge quando capovolgi il mouse da gioco. La prima cosa che vedrai è un quadrante utilizzato per la resistenza della rotella di scorrimento personalizzabile, che è esattamente quello che sembra. Basta regolare il quadrante e passerai da cicli di incantesimi in semplici nanosecondi a prenderti il ​​tuo tempo con ciascuno, anche se al momento non c'è modo di valutare la resistenza a parte tentativi ed errori. Tuttavia, questa non è la prima, né l'ultima volta che è stata implementata una funzione di resistenza della rotellina di scorrimento, ma probabilmente alcuni altri dispositivi hanno fatto un lavoro migliore, *tosse* Mouse Logitech *tosse*. Ma ciò non significa che la funzione non sia apprezzata qui, adoro quando i mouse da gioco hanno la resistenza della rotellina di scorrimento e spesso mi chiedo perché più dispositivi non lo fanno.

Per quanto riguarda i pulsanti programmabili, beh, sono abbastanza simili ai precedenti modelli Basilisk. Hai il pulsante sinistro, il pulsante destro, alcune azioni della rotellina di scorrimento e 2 pulsanti sulla parte anteriore del mouse che possono essere utilizzati anche per regolare il DPI. Sul lato, sopra il poggiapolsi, ci sono 2 pulsanti per il pollice oltre alla suddetta pochette, questi sono ovviamente i tuoi pulsanti FPS standard.

Il Razer Basilisk V2 è dotato del sensore ottico Focus+ che può arrivare fino a 20.000 DPI e ha un'accelerazione di 50 g. Il mouse da gioco ha anche cinque profili integrati, che sono molto più del necessario se me lo chiedi, ma se sei una persona che gioca e viaggia molto, immagino che potrebbe essere utile. È possibile utilizzare un pulsante nella parte inferiore del mouse per passare da un profilo all'altro o semplicemente riprogrammarlo in uno più conveniente.

Tutto sommato, questo mouse da gioco ha un totale di 11 pulsanti programmabili che puoi rimappare con il software Razer Synapse. Puoi anche utilizzare il programma per regolare l'illuminazione RGB, i DPI del mouse e alcune altre impostazioni complicate. Ma il software stesso dà la sensazione che sia molto più complicato di quanto dovrebbe essere, tuttavia, una volta che ti ci abitui, è una passeggiata nel parco.

Ho testato Basilisk V2 in Overwatch, Cyberpunk 2077 e World of Warcraft. Si è comportato adorabilmente su tutti i titoli. I pulsanti extra sono stati davvero utili in Overwatch per tutte le diverse abilità e nonostante i bug, Cyberpunk 2077 è stato molto divertente. Sebbene i pulsanti non fossero abbastanza per un MMORPG come WoW, era comunque abbastanza decente e, a meno che tu non sia un giocatore MMO hardcore, non vedo alcun problema che potresti incontrare usando questo mouse per World of Warcraft o qualsiasi altro MMORPG gioco.

Professionisti

  • Design confortevole

  • Profilo pulsante secondario

  • Ottima personalizzazione

contro

  • Non è l'ideale per mani piccole e impugnatura con la punta delle dita

  • Costoso

3. Razer Basilisk Ultimate – Ideale per la personalizzazione

DPI: 100 – 20.000 | Sensore: Focus+, Ottico (LED) | Durata della batteria: 100 ore | Interfaccia: USB | Pulsanti: 11 | Ergonomico: Sì | Peso: 3,77 once | Connessione: Wireless


Alcuni dicono che i mouse wireless siano il futuro, altri pensano che non supereranno mai il mouse cablato. Qualunque sia il caso, non puoi negare che il Razer Basilisk Ultimate sia un mouse dannatamente bello da avere.

In realtà, in quasi tutti gli aspetti, il Razer Basilisk Ultimate è simile a suo fratello, il Basilisk V2. Ma con alcuni miglioramenti e un prezzo molto più alto. In effetti, penso che questo sia uno dei mouse wireless più costosi attualmente sul mercato.

Il Basilisk Ultimate è una cosa di bellezza, per i destrimani i mancini dovrebbero invece dare un'occhiata al Razer Viper. Il Basilisk Ultimate ha un design ergonomico con una faccia liscia, un'impugnatura strutturata e, naturalmente, un poggiapolsi.

I pulsanti del mouse non sono niente che non hai mai visto prima, l'ovvio clic sinistro, il clic destro e la rotellina di scorrimento sono tutti lì, non ho ancora visto un mouse senza quei tre pulsanti, ma ripeto, è davvero un mouse se non li ha? Ci sono anche i 2 pulsanti frontali utilizzati per l'impostazione DPI e i 2 pulsanti del pollice che puoi programmare come preferisci, ma c'è anche uno strano bottone che sembra una paletta sul lato. Quello strano perno è più ampiamente conosciuto come il caratteristico paddle multifunzione e, come suggerisce il nome, le sue funzioni sono limitate solo dalla tua immaginazione, ma personalmente lo uso come pulsante da cecchino, dove rallenta il DPI quando lo tieni premuto. Ma se la pagaia non fa per te, puoi rimuoverla facilmente e sostituirla con una piccola impugnatura in gomma.

Quando capovolgi il mouse, troverai un pulsante di cambio profilo e un pulsante per regolare la resistenza della rotellina di scorrimento. Penso che con il Basilisk V2, Razer abbia perso un po' la palla quando si tratta di queste caratteristiche. Va bene, potresti non aver bisogno di cambiare profilo al volo, ma vedo la necessità della resistenza personalizzabile della rotellina di scorrimento quando sei nel bel mezzo di un gioco, ad esempio, sarebbe utile per la selezione delle armi. Sebbene sia possibile assegnare uno degli altri pulsanti programmabili a questa attività, questo è un pulsante in meno per altre funzioni.

Come la maggior parte dei mouse Razer, Basilisk Ultimate viene fornito con il software Razer Synapse. Ti permette di cambiare l'illuminazione RGB, regolare gli 11 pulsanti programmabili e creare profili di gioco. Hai già sentito tutto prima, ne sono sicuro.

Dove questo mouse brilla davvero, tuttavia, è nella sua funzionalità wireless e nella durata della batteria. Secondo le stime di Razer, puoi raggiungere fino a 100 ore di batteria se spegni tutta l'illuminazione RGB. Personalmente, sono un grande fan del fatto che il mio mouse si illumina e sono estremamente felice che l'umanità abbia raggiunto questo punto, quindi ho deciso di tenerli accesi. Anche allora il mio mouse mi è durato per circa 20 ore e, a seconda di quanto giochi, posso immaginare che il numero sia aumentato fino a 25 o più. Quando la batteria inizia a vacillare, la luce RGB sul fondo cambierà colore e ti avviserà del destino imminente. Oh, ho anche detto che puoi caricare il mouse wireless durante il gioco? Anche la base di ricarica è carina da avere, ma ti costerà un po' di più.

Ho testato il mouse Razer in Overwatch e il pulsante del cecchino o il caratteristico paddle multifunzione è stato di grande aiuto per ottenere colpi alla testa con Widowmaker. Il mouse ha funzionato perfettamente anche con Call of Duty, e non è stato poi così male con World of Warcraft e The Witcher 3. Ma c'è da aspettarselo dato che questo è commercializzato come un mouse FPS.

Professionisti

  • Ottima connettività

  • Personalizzazione incredibile

  • Lunga durata della batteria

contro

  • Costoso

4. Razer Viper – Ideale per utenti ambidestri

DPI: 100 – 16.000 | Sensore: Razer 5G, ottico (LED) | Durata della batteria: N/D | Interfaccia: USB | Pulsanti: 8 | Ergonomico: Sì | Peso: 3,6 once con filo (2,43 once senza filo) | Connessione: cablata


Il mouse da gioco Razer Viper è rivolto alle persone che vogliono entrare nel mondo degli eSport. Sebbene sia un gruppo demografico molto specifico, questo mouse funziona per tutti. Che tu sia un nuovo giocatore, un veterano o un mancino, e non sto parlando delle tue tendenze politiche. Il Razer Viper è la prima delle sorelle Viper, seguita dalla Mini e dall'Ultimate, che sono considerate la versione per mouse da gioco wireless della prima.

Il mouse Razer Viper è corretto, con un design elegante e ambidestro, per non parlare del minimalista ma pieno di tocchi sottili. Ci sono impugnature testurizzate su entrambi i lati e leggere curve per una sensazione più ergonomica. Nel complesso, il mouse è comodo da impugnare e dovrai provarlo tu stesso per comprendere appieno.

Gli 8 pulsanti programmabili sono separati simmetricamente sull'intero mouse ambidestro. Ci sono i soliti pulsanti di clic destro e sinistro, oltre a una rotellina di scorrimento, 2 pulsanti per il pollice su entrambi i lati e un perno DPI sotto il mouse. Tutti i pulsanti programmabili sono dotati di un interruttore del mouse ottico Razer, che in tutta onestà è molto meglio di quel vecchio interruttore meccanico tradizionale, credetemi, uso i mouse da gioco da molto tempo. Ad ogni modo, il moderno interruttore del mouse ottico è soddisfacente e comodo da usare, e sono contento della sensazione di tutti i pulsanti, a parte la rotellina di scorrimento. Non so cosa sia successo lì, ma per un mouse Razer costoso come questo, mi aspetterei molto di meglio.

La rotella di scorrimento è rigida e scomoda anche durante l'uso quotidiano, come durante la navigazione su Reddit. Era anche peggio quando si passava da un'arma all'altra nei giochi FPS e non c'è nulla che tu possa fare per regolarne la resistenza o la velocità.

Ciò che puoi regolare, tuttavia, sono tutti gli altri pulsanti e l'illuminazione RGB con il software Synapse. Fai brillare il mouse con graziosi motivi o calibralo su qualsiasi cosa tu stia usando come tappetino per mouse. Puoi anche creare profili unici per giochi specifici e sincronizzarli con altre periferiche Razer. Oppure, se preferisci, puoi salvare i profili nella memoria interna del mouse.

Questo mouse Razer utilizza il sensore ottico 5G, che ha un DPI massimo di 16.000 e una precisione di tracciamento del 99,4%. In ogni caso, il 5G non è il peggior sensore in circolazione, ma sento che Focus+ è migliore.

Ora, dal momento che questo è un po 'commercializzato come un mouse per eSport, ho deciso di testarlo su alcuni titoli di eSport. Il mouse da gioco Razer Viper ha funzionato quasi perfettamente in CS: GO, il suo design leggero rendeva naturali i movimenti e i movimenti rapidi, ma la rotellina di scorrimento era una seccatura come accennato in precedenza. Il mouse ha funzionato bene anche con StarCarft II, dove mi sono imbattuto in qualche sfortunato Protoss.

Per testare il design ambidestro ho dato il mouse al mio amico mancino Tim, che ha provato a giocare a League of Legends e Call of Duty con esso. Inutile dire che gli è piaciuto così tanto che gliel'ho lasciato tenere, quindi ha sicuramente il suo sigillo di approvazione.

Professionisti

  • Vero design ambidestro

  • Sensazione confortevole

contro

  • Rotella di scorrimento terribile

5. Razer Viper Mini – Miglior budget

DPI: 200 – 8.500 | Sensore: PixArt PMW3359, ottico (LED) | Durata della batteria: N/D | Interfaccia: USB | Pulsanti: 6 | Ergonomico: No | Peso: 3,07 once con filo (2,15 once senza filo) | Connessione: cablata


A differenza degli altri suoi fratelli, il Razer Viper Mini, fedele al suo nome, è progettato specificamente per le persone con mani più piccole e per coloro che amano viaggiare. Finalmente un topo che parla alla mia anima. Parte della serie Viper, questo mouse è realizzato per giochi ultraleggeri e perde alcune delle caratteristiche più inutili di altri mouse simili.

Prima di tutto, il Razer Viper Mini è circa un pollice più piccolo della maggior parte dei mouse da gioco, il che lo rende uno dei mouse più piccoli che abbia mai recensito o utilizzato. Anche se è un po' scomodo da tenere per i giocatori con mani grandi, almeno ora sapranno come ci sentiamo noi gente con mani piccole. Ma se stai usando un'impugnatura ad artiglio e hai le mani grandi, questo mouse sarà un po' più comodo da impugnare, come per le persone con le mani più piccole, qualsiasi impugnatura va bene davvero, sì anche l'impugnatura della punta delle dita.

Il mouse da gioco Razer Viper Mini ha un design sottile piuttosto standard, con piccole rientranze su entrambi i lati, qui non troverai nulla di straordinario. Ma se c'è un piccolo problema, che semplicemente non posso trascurare. Razer ha commercializzato questo mouse come un mouse ambidestro, la verità è che mentre il design può adattarsi comodamente a entrambe le mani, ci sono pulsanti del pollice solo sul lato sinistro. Quindi questo mouse da gioco rientra maggiormente nella categoria dei falsi ambidestri. Oltre ai 2 pulsanti del pollice, c'è anche un pulsante sinistro e destro e una rotellina di scorrimento, ma lo sapevi già. C'è anche un pulsante a faccia singola che regola le impostazioni DPI personalizzate. Tutti i pulsanti programmabili sono dotati di un interruttore del mouse ottico Razer, che utilizza un raggio di luce a infrarossi per registrare ogni clic.

Per quanto riguarda i piedini del mouse, sono un po' più resistenti della maggior parte dei mouse Razer e contribuiscono notevolmente a quel movimento fluido del mouse che piace a tutti. Poi c'è il cavo del Razer Viper Mini, onestamente, è uno dei migliori in questa lista. Conosciuto come il cavo Speedflex, è progettato per essere molto flessibile e produrre una resistenza minima.

Come la maggior parte degli altri mouse Razer, il Viper Mini utilizza il software Razer Synapse per la personalizzazione. Con esso, puoi regolare tutti i pulsanti programmabili e l'illuminazione RGB. Puoi anche giocare con alcuni effetti di luce dinamici, ma ti lascio scoprire quelli da solo.

Il mouse da gioco ha anche un sensore ottico da 8500 DPI, che certamente non è tanto quanto gli altri mouse, ma siamo onesti, hai davvero bisogno di un DPI di 20000? Non la pensavo così. Secondo me 8500 sono più che sufficienti.

Ho testato questo mouse in Overwatch, e il peso ridotto e la forma più piccola hanno reso molto facile entrare e uscire dal campo di battaglia con Tracer, mentre stavo effettuando dei potshot.

Ho anche provato il mouse da gioco con The Witcher 3 e World of Warcraft. Anche se ha funzionato abbastanza bene, alla fine, questo mouse leggero è più adatto per i giochi FPS. Inoltre, alcuni giocatori hardcore di MMO potrebbero non essere troppo contenti della mancanza di pulsanti.

Professionisti

  • Conveniente

  • Compatto

  • Leggero

contro

  • Non adatto per mani grandi

  • Falso-ambidestro

6. Razer Viper Ultimate: il miglior mouse wireless

DPI: 100 – 20.000 | Sensore: Focus+, Ottico (LED) | Durata della batteria: 70 ore | Interfaccia: USB | Pulsanti: 8 | Ergonomico: No | Peso: 2,65 once | Connessione: Wireless


È difficile essere un giocatore mancino, lo capisco. Ci sono troppo pochi topi ambidestri e ancora meno per i mancini. Inoltre, non puoi nemmeno usare alcuni dei migliori mouse sul mercato, come il Razer Deathadder V2. Tuttavia, non è mai stato meglio per i mancini, sempre più mouse ambidestri stanno uscendo da marchi affermati e il Razer Viper Ultimate non fa eccezione.

Questo mouse da gioco potrebbe sembrare un po' strano per alcune persone, ma ciò non significa che non sia comodo. Ha una meravigliosa configurazione wireless e un design completamente simmetrico. Due pulsanti per il pollice poggiano su entrambi i lati e uno lungo si trova sul poggiapolsi, che occupa la maggior parte del mouse, rendendolo perfetto per gli utenti con impugnatura palmare e punta delle dita.

I piedini del mouse sono realizzati al 100% in PTFE e scorrono dolcemente sulla maggior parte delle superfici, specialmente su un tappetino per mouse. Per quanto riguarda il cavo, è flessibile e ha una resistenza minima, sappiamo tutti che Razer non ha sempre i cavi migliori, ma questo è un'eccezione.

Anche la base di ricarica del Razer Viper Ultimate merita una menzione in quanto può far brillare il tuo desktop. Oltre a caricare il mouse quando non lo utilizzi, ovviamente, il dock ha anche una striscia di illuminazione RGB nella parte inferiore, che puoi sincronizzare con gli altri dispositivi Razer, come il mouse Razer o la tastiera da gioco. Grazie all'attrito il dock rimarrà saldamente in posizione, tuttavia i piedi non sono appiccicosi, quindi puoi sollevarlo e spostarlo tutte le volte che vuoi.

Ora, durante i miei anni di giochi e recensioni, ho testato numerosi mouse wireless, la maggior parte dei quali aveva una connettività inferiore alla media. Pochissimi erano buoni come un mouse cablato, il Razer Viper Ultimate è uno di quei pochi.

Le prestazioni wireless e la durata della batteria di questo mouse Razer sono uno dei motivi principali che lo rendono il miglior mouse wireless Razer. Ho trascorso una settimana con Viper Ultimate e in quei giorni non ho riscontrato un singolo ritardo, ritardo o caduta del segnale. Per quanto riguarda la batteria? È durato circa 5 giorni con un utilizzo costante e illuminazione RGB. Ma qui incontriamo uno dei problemi con questo mouse Razer, la ricarica con il dock richiede molto tempo, circa 4 ore per l'esattezza. Ora, questo non sarebbe un problema se potessi caricare il mouse durante la notte, ma il dock richiede molta energia, quindi a meno che non lo colleghi a una presa a muro, il che sarà difficile da fare considerando che non viene fornito con un adattatore, dovrai far funzionare il tuo PC durante la notte, cosa che non mi piace davvero fare. Ma onestamente, a meno che tu non giochi costantemente,

Come la maggior parte dei mouse Razer, il Viper Ultimate funziona con il software Synapse. Ciò ti consente di regolare gli 8 pulsanti programmabili, l'illuminazione RGB e le impostazioni DPI, tra le altre cose.

Con il suo sensore ottico, il mouse da gioco promette una precisione di risoluzione del 99,6% e una valutazione DPI minima di 100 e un massimo di 20.000. Personalmente, penso che il 99,6% sia un po' eccessivo al momento, ma posso vederlo diventare rilevante in futuro man mano che le schede grafiche e i giochi migliorano nel tempo.

Ho testato questo mouse ottico Razer su diversi titoli e si è comportato in modo ammirevole su tutti. Sono stato in grado di depredare e saccheggiare senza problemi in Assassin's Creed: Valhalla e di far piovere razzi con Phara in Overwatch. Se stai cercando un mouse wireless che possa essere il tuo partner di gioco per molto tempo, consiglierei sicuramente questo, anche se manca dei pulsanti necessari per i MMORPG.

Professionisti

  • Ottima connettività

  • Veramente ambidestro

  • Comodo

contro

  • Tempo di ricarica lungo

  • Non adatto a mani grandi

7. Razer Mamba Wireless: il miglior mouse wireless di fascia media

DPI: 100 – 16.000 | Sensore: Razer 5G, ottico (LED) | Durata della batteria: 50 ore | Interfaccia: USB | Pulsanti: 7 | Ergonomico: Sì | Peso: 3,70 once | Connessione: Wireless


Prima che Razer Viper Ultimate prendesse il potere, il mercato wireless era dominato da un altro mouse Razer, che aveva un prezzo piuttosto costoso, ovvero il Razer Mamba Wireless. Non preoccuparti però, da allora il suo prezzo è diminuito notevolmente. Anche se la sua età si sta dimostrando ed è ancora ai vertici del mondo dei giochi wireless, questo mouse Razer non è buono come altre periferiche Razer.

Il Razer Mamba ha un design ergonomico e non è ambidestro. Le impugnature in gomma sono allineate su entrambi i lati e, ad essere onesti, sembrano un po' grossi fili che entrano ed escono dal mouse. A parte questo, non c'è nulla di insolito nel design, e il Razer Mamba stesso funziona bene sia con l'impugnatura del palmo che con l'impugnatura degli artigli, purtroppo nessun supporto per l'impugnatura della punta delle dita qui.

Il mouse da gioco wireless ha un totale di 7 pulsanti programmabili. Naturalmente, c'è il clic sinistro e destro e la rotellina. Oltre a 2 pulsanti utilizzati per l'impostazione DPI e 2 pulsanti del pollice sul lato sinistro. Tutti i pulsanti sono dotati di interruttori meccanici del mouse Razer e sono comodi da premere.

Ora, secondo Razer, un solo interruttore del mouse può sopportare 50 milioni di clic. Mi vergogno a dire che non ho potuto premere ogni singolo pulsante 50 milioni di volte nella settimana in cui ho dovuto recensire questo mouse, ma sono propenso a crederci, poiché Razer ha raramente deluso in passato.

Anche i piedini del mouse sono piuttosto al di sopra della media e dovrebbero scivolare abbastanza bene anche se non possiedi un tappetino per mouse. Per quanto riguarda il cavo USB, sì, ho detto cavo, dopotutto questo mouse da gioco wireless può essere utilizzato anche come cablato. Vedete, il Razer Mamba non si basa su un dock per la trasmissione dei segnali, ma utilizza un ricevitore USB con un piccolo dongle che è memorizzato nella pancia del serpente. C'è anche un cavo di prolunga USB che ti permetterà di giocare durante la ricarica se sei stanco della connessione wireless e preferisci quella cablata. Anche se il cavo USB è un po' rigido e poco flessibile, poiché si tratta principalmente di un mouse wireless, credo che possiamo scusarlo.

Anche se non vedo perché ti stancherai, poiché la connessione è piuttosto solida e durante il mio test non ho riscontrato alcun problema di ritardo o latenza con il mouse Razer stesso. Anche la batteria è abbastanza grande con una durata fino a 50 ore, questo ovviamente con l'illuminazione RGB disattivata.

Come con la maggior parte degli altri mouse Razer, Razer Mamba Wireless viene fornito con il software Razer Synapse. Che puoi usare per cambiare il colore dell'illuminazione RGB nella rotella di scorrimento e il logo sul poggiapolsi e riprodurre alcuni effetti di luce dinamici. Puoi anche personalizzare i profili e sincronizzare il mouse Razer con la tastiera Razer o qualsiasi altro prodotto Razer.

Per quanto riguarda le sue prestazioni, il mouse da gioco ha un sensore acclamato, chiamato Razer 5G Advanced. Il sensore ottico ha fino a 16000 DPI ed è molto preciso. Anche se continuo a preferire il Focus+ a qualsiasi altro.

Ho testato questo mouse Razer in Rocket League, Sea of ​​Thieves, Red Dead Redemption 2 e Overwatch. Il mouse ha funzionato bene con tutti i titoli sia in modalità wireless che cablata. I pulsanti extra sono stati utili durante la riproduzione di Overwatch, come spesso accade, e sono stati un aiuto sorprendentemente grande in Sea of ​​Thieves e Red Dead Redemption 2. Tuttavia, il mouse si è sentito un po' scomodo durante quelle lunghe sessioni di gioco, e io ho notato una leggera differenza nel tempo di risposta dell'interruttore meccanico rispetto all'interruttore del mouse ottico Razer, ma sono solo io. Per il consumatore normale, non vedrai molta differenza.

Professionisti

  • Buona connessione

  • Prestazioni decenti

contro

  • Il design diventa scomodo dopo un po'

  • Interruttori del mouse meccanici anziché ottici

8. Razer Pro Click – Ideale per l'ufficio

DPI: 200 – 16.000 | Sensore: Razer 5G, ottico (LED) | Durata della batteria: 400 ore | Interfaccia: USB | Pulsanti: 8 | Ergonomico: Sì | Peso: 3,74 once | Connessione: Wireless


Non molte persone sanno che Razer non produce rigorosamente attrezzatura da gioco. Diamine, sono rimasto davvero sorpreso quando l'ho scoperto tempo fa, ma con Razer Pro Click, hanno dimostrato che non solo possono dominare l'industria degli attrezzi da gioco, ma anche innovare il tuo ufficio a casa.

Personalmente, mi piace avere diversi mouse per il mio lavoro e il mio tempo libero, ovvero le sessioni di gioco. Quando devo scrivere un articolo come questo, vado sul mio Macbook Pro e collego Razer Pro Click, che ha un design straordinario se posso aggiungere. Con il suo bel design - potremmo chiamarlo elegante - e la sua ergonomia progettata con precisione, ti sarà difficile trovare un mouse migliore per la tua casa o il tuo ufficio per il prezzo.

Il mouse Pro Click, insieme a Razer Pro Glide (tastiera wireless) e RazerPro Type (tastiera wireless) fanno parte della stessa serie progettata con l'aiuto di Humanscale, un produttore che si concentra sull'ergonomia dell'ufficio.

Per quanto riguarda lo stesso Razer Pro Click, è un mouse wireless con, ciò che può essere descritto solo come il design più comodo che Razer abbia mai prodotto. Ciò non significa che il mouse non abbia concorrenza. Infatti, il mouse Pro Click è stato rilasciato in risposta all'MX Master di Logitech, che è diventato in breve tempo il suo principale rivale, almeno agli occhi della community.

Il Razer Pro Click è stato specificamente progettato per una migliore postura del braccio. Raggiunge che mantenendo il polso dell'utente con un angolo di 30 gradi, poiché la forma ovale si curva sotto il palmo e impedisce al polso di ancorarsi alla superficie di lavoro, di conseguenza, si utilizzano meno muscoli e il braccio non è così stanco dopo una lunga giornata di lavoro.

Il mouse wireless ha un aspetto quasi bianco crema con impugnature strutturate che corrono lungo ogni lato. Per quanto riguarda la rotellina? È realizzato in una lega metallica strutturata che sembra e si sente davvero soddisfacente da usare.

Ora so cosa potresti pensare. Come può essere un mouse Razer se non è nero e luminoso? Bene, potrebbe non sembrare un mouse Razer, ma sicuramente ne ha la sensazione.

Ci sono un totale di 8 pulsanti programmabili. I tre ovvi, il clic sinistro e destro, nonché la rotellina del mouse e altri 2 pulsanti del pollice sul lato sinistro. Quando capovolgi il mouse, hai un interruttore che ti consentirà di attivare la connettività wireless o Bluetooth.

Il Pro Click ha anche il sensore ottico Razer 5G, lo stesso utilizzato nella maggior parte dei mouse da gioco Razer. Ha un DPI massimo di 16.000 e una precisione di tracciamento del 99,4%, rendendo questo il mouse da ufficio migliore e più reattivo in circolazione. Sì, anche più del Logitech MX Master, almeno secondo me.

Ora visto che si tratta di un mouse wireless, probabilmente vorresti saperne di più sulla connettività, giusto? Bene, inizierò dicendo che Pro Click ha una connettività multi-host. Ciò significa che puoi associarlo a 4 dispositivi e passare comodamente da desktop, TV, tablet Android o Macbook Pro con un solo clic.

Il mouse wireless stesso viene caricato tramite un cavo micro USB, che è piuttosto standard. Il fatto è che Razer ha deciso di prendere una pagina dal playbook di Apple e ha reso quella micro USB unica nel suo genere. Quindi, se lo perdi, beh, amico di sfortuna. Non mi piace molto quando le aziende lo fanno, ma quando si considera il mouse nel suo insieme, gli aspetti positivi superano gli aspetti negativi.

Per quanto riguarda il dongle USB, è riposto nella pancia del mouse, sotto un coperchio di plastica, che è abbastanza facile da rimuovere. Poi c'è la batteria, ti durerà al massimo 400 ore, il che significa che puoi caricarla una volta e dimenticartene per più di 2 settimane. Il che, certamente, non è la stessa durata della batteria del Logitech MX Master, ma è comunque dannatamente buono.

Adesso mi rendo conto che questo non è un mouse da gioco, ma come detto prima lo uso ormai da tempo. Detto questo, questa è stata la prima volta in assoluto che l'ho usato per i giochi. Posso addurre un sacco di scuse per vedere quanto a lungo potrebbe durare la durata della batteria estesa e testare i limiti del mouse. Ma in verità, volevo solo giocare ad alcuni giochi. È giusto dire che per un mouse da ufficio il Razer Pro Click ha funzionato abbastanza bene.

Professionisti

  • Connettività multi-host

  • Comodo

  • Grandi prestazioni e personalizzazione

contro

  • Micro USB unica nel suo genere

9. Razer Atheris: il migliore per la portabilità

DPI: 200 – 7.200 | Sensore: PixArt PMW3330, ottico (LED) | Durata della batteria: 350 ore | Interfaccia: USB | Pulsanti: 6 | Ergonomico: No | Peso: 4,30 once | Connessione: Wireless


Finora in questa recensione abbiamo trattato una serie di mouse da gioco di diverse forme e dimensioni, abbiamo persino avuto un mouse da ufficio. Ma che dire di un mouse da gioco specificamente commercializzato per gli utenti di laptop? Il Razer Atheris è un mouse wireless con una durata della batteria piuttosto impressionante e un prezzo sorprendentemente conveniente.

Il mouse da gioco è in realtà uno dei dispositivi più piccoli di Razer, anche se sommando il peso delle batterie AA non è particolarmente leggero. Non c'è nulla di normale nel design di questo mouse wireless. Ha un corpo ergonomico tascabile, con una superficie liscia e liscia e un'impugnatura in gomma su entrambi i lati. Anche il logo sul poggiapolsi non è troppo distaccato, anzi, si fonde quasi perfettamente con il mouse stesso.

Adoro semplicemente il design minimalista e compatto di questo mouse. Ho avuto con me il suo piccolo corpo ergonomico tascabile in numerosi viaggi ed è il mio mouse preferito quando sono in viaggio. Ora, essendo questo un mouse Razer piccolo e compatto, non ha senso confrontarlo con il Razer Viper Mini, ma anche se questo è un altro piccolo mouse da gioco, direi che non è portatile come il Razer Atheris.

Ma c'è un difetto nel design del mouse wireless Razer Atheris, ed è che ci vuole un po' per abituarsi. Il mouse stesso potrebbe non essere comodo da tenere una volta che inizi a usarlo per la prima volta, le impugnature laterali sembrano un po' strane e la mia mano ha iniziato a sentirsi rigida dopo un po'. Ma come ho detto, una volta trascorso del tempo e ti sarai abituato alla sensazione di questo mouse, non avrai problemi.

Il mouse Razer Atheris, ovviamente, ha un clic sinistro, un clic destro e una rotellina. Oltre a un pulsante DPI e 2 pulsanti per il pollice. Tutti sono piuttosto standard e si sentono soddisfacenti per fare clic.

Il punto in cui questo mouse brilla davvero, tuttavia, è nella sua connettività. Il Razer Atheris può connettersi al PC tramite un dongle wireless o Bluetooth e, sebbene il primo sia generalmente considerato la connessione migliore, ho scoperto che entrambi funzionavano perfettamente.

Ma a differenza del Razer Pro Click, questo mouse wireless non può essere utilizzato su un telefono o tablet. Tuttavia, la tecnologia wireless proprietaria di Razer è unica nel suo genere e questo mouse con la sua stabilità del segnale leader del settore ti consentirà di lavorare senza interruzioni nei caffè o in qualsiasi altra area pubblica, come un aeroporto, dove sono presenti più dispositivi wireless che possono interferire, in particolare con una connessione Bluetooth.

Le batterie AA di questo mouse wireless possono durare fino a 300 ore, il che è piuttosto impressionante considerando il suo corpo ergonomico tascabile. Ma non tutto può essere perfetto e come puoi immaginare il mouse è davvero pesante per le sue dimensioni. Vedo questo come un problema per alcune persone ma non per altri. All'inizio mi ha decisamente infastidito, ma come il design e la sensazione, una volta che mi sono abituato, ho notato a malapena qualcosa.

A parte questo, il mouse wireless ha un sensore ottico da 7200 DPI e il software Synapse 3 gli fornisce alcune funzionalità di livello gaming.

Ho testato questo mouse mobile mentre ero in viaggio in Rogue Company, Outward e Overwatch. Si è comportato abbastanza bene nei titoli FPS e RPG, anche se non consiglierei di giocarci troppo a lungo, almeno all'inizio. Alla fine, suggerirei a chiunque viaggi molto di acquistare questo mouse, sia che lo utilizziate per lavoro o per giocare.

Professionisti

  • Mouse per la produttività mobile

  • Solida connessione

  • Controllo incredibile

contro

  • Design scomodo

  • Pesante per le sue dimensioni

10. Razer DeathAdder V2 – Il migliore in assoluto

DPI: 100 – 20.000 | Sensore: Focus+, Ottico (LED) | Durata della batteria: N/D | Interfaccia: USB | Pulsanti: 8 | Ergonomico: Sì | Peso: 3,99 once con filo (2,93 once senza filo) | Connessione: cablata


Sebbene sia facilmente considerato il miglior mouse Razer in circolazione, il Razer DeathAdder V2 non ha nulla di nuovo o innovativo, fa semplicemente tutto così bene che le persone non possono fare a meno di amarlo. Considerato da molti l'epitome dei mouse da gioco e in miglioramento rispetto al design già esistente del Razer DeathAdder Elite, questo mouse secondo me non è il migliore mai rilasciato, ma è più simile a un esempio e standard che tutti i marchi dovrebbero sforzarsi realizzare.

Il Razer DeathAdder V2 ha un design ergonomico curvo con impugnature strutturate su entrambi i lati. Il mouse da gioco è sul lato più grande e non è adatto alle mani più piccole, per questo dovrai dare un'occhiata al Razer DeathAdder V2 mini, che è esattamente quello che sembra e realizzato appositamente per le mani più piccole. Il DeathAdder vero e proprio, tuttavia, è adatto a tutte le impugnature.

Questo mouse ergonomico ha un materiale idrofobico, che lo rende più facile da afferrare durante le lunghe sessioni di gioco. Questo, unito ai piedini in PTFE Virgin Grade del mouse, che sono uno dei migliori piedini per mouse che puoi trovare, il suo corpo leggero e il suo cavo intrecciato flessibile con resistenza minima lo rendono uno dei migliori mouse per quelle lunghe ore di gioco.

Il layout dei pulsanti non è niente che non hai mai visto prima. Hai i tuoi tipici pulsanti programmabili, il clic sinistro, destro e centrale insieme a 4 ulteriori pulsanti, 2 sul lato sinistro e 2 dietro la rotellina di scorrimento per le impostazioni DPI.

Una caratteristica davvero interessante di Razer DeathAdder è che puoi memorizzare fino a 5 profili integrati. Perfetto per ogni volta che non hai accesso al tuo computer. Naturalmente, ha una memoria aggiuntiva del profilo sul software Razer Synapse, che puoi anche utilizzare per cambiare l'illuminazione RGB sulla rotella di scorrimento e sul Razer lungo sotto il palmo della mano.

Con il software Synapse, puoi creare i tuoi schemi di illuminazione o sincronizzare il mouse con altri dispositivi Razer, come una tastiera da gioco. Ma potrebbe essere un po' scoraggiante dato che Synapse ha una curva di apprendimento ripida, non fraintendetemi, questo è un buon programma ma non necessariamente semplice.

Il DeathAdder V2 ha anche il nuovissimo sensore ottico Razer chiamato Focus+, che ha un minimo di 100 e un DPI massimo di 20.000. Dubito che dovrai mai impostarlo così in alto, ma è una bella opzione da avere e anche con un'impostazione più bassa il sensore è ancora preciso e preciso.

Ho testato il mouse in Overwatch e spostare il DPI al volo è stato così facile che ho potuto passare una partita a sfrecciare come Tracer, mentre la successiva allineare attentamente il mio tiro come Widowmaker. Mi sono anche divertito a costruire il mio esercito di orchi in Warcraft, come uccidevo mostri in The Witcher 3. Vedo che questo mouse sta diventando un punto fermo per qualsiasi giocatore, in particolare per i giocatori di FPS, ma forse non tanto per i giocatori di MMO. Non vedo che il Razer DeathAdder V2 venga raccolto da nessun giocatore di MMO hardcore in quanto manca dei pulsanti necessari per quei tipi di giochi. Ma a parte questo, consiglierei questo mouse Razer a chiunque.

Professionisti

  • Molto reattivo

  • Comodo

  • Preciso

contro

  • Non è l'ideale per le mani più piccole

Menzioni d'onore

È stata una corsa affilata da Razer se mai ne ho scritta una….. ora mi vedrò fuori. Ma in tutta serietà, ci sono alcuni mouse Razer che non ho potuto aggiungere all'elenco per un motivo o per l'altro, questi sono quelli che potrebbero essere altrettanto buoni, anche se leggermente meno, ma meritano comunque una menzione. Niente di sorprendente o insolito qui però.

Razer Basilisk X Hyperspeed

Il Razer Basilisk X Hyperspeed ha un design simile al Razer Basilisk Ultimate. La differenza è nel fatto che si tratta di un mouse wireless. Ha un prezzo accessibile e una durata della batteria di 450 ore in modalità Bluetooth. Ma la sua qualità costruttiva potrebbe non essere all'altezza dei suoi fratelli.

Razer DeathAdder essenziale

Questo è un mouse che segue la tradizione di DeathAdder. Il Razer DeathAdder Essential ha un design confortevole che si adatta a mani di tutte le dimensioni e stili di impugnatura, ha un sensore ottico di un massimo di 6400 DPI e una struttura realizzata per i giochi FPS. Ma la forte concorrenza e la disponibilità di topi migliori potrebbero indurre alcune persone a scegliere di saltare questo.

Razer Naga Pro

Ah, il nonno della Trinità. Il Razer Naga Pro è ben costruito e comodo da impugnare, come il Trinity, ha 3 set di pannelli laterali, anche se non sono così ben realizzati. Sebbene questo mouse MMO fosse eccezionale per l'epoca, il Razer Naga Trinity migliora quasi ogni aspetto. Ma il Naga Pro ha ancora qualcosa che il giovane arrivato non ha, la tecnologia wireless.

Metodologia

Come ho detto prima, sono un grande fan di Razer, alcuni potrebbero anche chiamarmi fanboy, mio ​​padre, mio ​​​​padre mi chiama così. In quanto tale, ho molti vecchi topi Razer nella casa dei miei genitori, la maggior parte dei quali purtroppo non è stata inserita nell'elenco. Quelli che hanno fatto, l'ho collegato al mio computer e ho iniziato a testare. Fortunatamente nessuno di loro si è rotto e ho avuto modo di rivivere la mia infanzia.

Ero ancora più eccitato quando ho iniziato ad acquistare gli altri mouse Razer di cui avevo bisogno per la recensione. Chiedi alla mia ragazza, ero come un bambino la mattina di Natale. Ovviamente, non ho acquistato tutti i mouse da gioco in questa lista, per quanto vorrei, non sono una banca. Alcuni li ho noleggiati, altri li ho presi in prestito e altri che già possedevo, come Razer Pro Click e Razer Atheris.

Durante il test, ho scritto tutte le mie scoperte in un piccolo taccuino verde e alla fine ho compilato tutto in questa recensione. Ero anche curioso di sapere cosa avevano da dire i miei colleghi su Internet e quindi ho continuato a leggere un paio di recensioni da solo, questo non ha affatto influenzato la mia opinione sui mouse da gioco. Sono semplicemente un ragazzo curioso. Quello che ho scoperto è che alcune opinioni le condividiamo e altre no, e questa è solo una parte dell'essere umano.

Guida per gli acquirenti

So quanto può essere difficile trovare un buon mouse, diamine, anche Razer ha alcuni dispositivi scadenti. Ecco perché ho scritto questa sezione in modo da poterti dire a cosa dovresti prestare attenzione quando si tratta di acquistare un mouse da gioco nuovo di zecca. Bene, tecnicamente, ci sono molte funzionalità e terminologia che dovresti sapere se vuoi rimanere informato, ma non posso coprirle tutte qui, ecco perché ho creato un articolo separato appositamente per quello scopo, chiamato Best Gaming Mouse 2022 - Buyer's Guida.

Interruttori

Il modo in cui funzionano i pulsanti del mouse è che hanno questi microinterruttori sotto di loro, dove quando premuti interagiscono con un elemento dell'interfaccia utente grafica (GUI), facendo apparire quell'azione sullo schermo. Questo è il modo più semplice in cui potrei spiegarlo senza diventare troppo tecnico.

Attualmente, ci sono 2 tipi di microinterruttori sul mercato, meccanici e ottici. La differenza tra loro è che l'interruttore ottico utilizza la luce, come nella luce a infrarossi, per registrare il clic rendendo il tempo di risposta più rapido. Mentre un interruttore meccanico utilizza, beh, una connessione meccanica.

Sensore

Un altro fattore importante nella scelta di un mouse è il sensore. Con un sensore, hai DPI (punto per pollice), che misura la sensibilità di un mouse, maggiore è il numero, più velocemente si muoverà il dispositivo. Ora, nella maggior parte dei casi, questo è solo un espediente di marketing poiché molto probabilmente non avrai mai bisogno del DPI massimo fornito da un mouse. Invece, dovresti guardare che tipo di sensore ha.

Attualmente ne esistono due tipi sul mercato, un sensore laser e uno ottico. Il sensore ottico utilizza la luce infrarossa per tracciare il mouse ed è generalmente più preciso, ma non funziona su superfici trasparenti, questi sono i mouse che hanno una piccola luce che emette dal basso. Sebbene il sensore laser utilizzi, beh, un laser per tracciare il mouse, è considerato meno preciso ma funziona sul vetro. Questi sono i topi che non emettono luce dal basso.

Conclusione

Spero di averti aiutato almeno un po' a trovare un buon mouse. Che si tratti di un mouse Razer, di un mouse Logitech o persino di un Corsair, questi suggerimenti funzionano per ogni mouse da gioco. Ancora una volta, non potevo coprire tutto e anche con le cose che facevo, non potevo entrare nei dettagli. Se vuoi saperne di più, dai un'occhiata al Best Gaming Mouse 2022 - Guida all'acquisto.

Verdetto finale

Per la migliore lista di mouse Razer, il mio preferito deve essere il Razer Naga Trinity o il Razer Pro Click. Perché non entrambi?

Adoro il Razer Naga Trinity per la sua personalizzazione e le sue prestazioni. I pannelli laterali commutabili lo rendono uno dei mouse più versatili in circolazione. Se vuoi fare una pausa da un MMO, passa semplicemente ai pulsanti MOBA, in seguito se vuoi giocare a un FPS, vai con i due pulsanti del pollice. Per non parlare del fatto che puoi regolare il DPI quando passi da un gioco all'altro, ovviamente, questo è un dato di fatto ma è ancora più evidente in questo mouse. Anche mio fratello lo adorava e lo usa ogni giorno da quando gliel'ho regalato per il suo compleanno, con grande sgomento del suo fidanzato. Il Razer Naga Trinity è sicuramente il miglior mouse Razer del mio libro o almeno uno dei migliori.

Per quanto riguarda il Razer Pro Click? Lo adoro anche per la sua versatilità e la connessione stabile che fornisce, per non parlare delle grandi prestazioni e della connettività multi-host che aiuta davvero con il lavoro. Personalmente, mi piace avere mouse diversi per il mio lavoro e tempo di gioco, ma il Pro Click può essere utilizzato come entrambi.

Ma queste sono solo le mie opinioni, potresti preferire il Razer DeathAdder V2 al Trinity, qualunque sia il caso, siamo tutti d'accordo sul fatto che Razer produca alcuni dei migliori mouse.

Domande frequenti

D: Perché dovrei acquistare un mouse Razer invece di Logitech o Corsair?

A: Nonostante quello che ho detto in precedenza, sull'essere un fan di Razer. Non penso che dovresti comprare un mouse basato sulla marca. Penso che dovresti esaminare ogni dispositivo individualmente, i suoi punti di forza e di debolezza e prendere la tua decisione in base a quello, non all'azienda che li produce.

D: Qual è la differenza tra un mouse FPS, un mouse MMO e un mouse da ufficio?

R: La differenza tra un mouse FPS e un mouse MMO è principalmente il numero di pulsanti che ha e il peso del dispositivo. Mentre la differenza tra un mouse da gioco e un mouse da ufficio sta nelle sue caratteristiche, prestazioni e bassa latenza.

D: Se voglio entrare nel mondo dei mouse da gioco, Razer è un buon punto di partenza?

R: Quasi sicuramente. Come marchio, Razer ha alcuni mouse di alta qualità che vanno da molto economici a - ti costeranno un braccio e una gamba. Quindi, a seconda di chi sei e da dove vieni, c'è qualcosa per tutti.

D: Qual è la differenza tra un mouse Razer e un mouse Logitech?

A: Come accennato in precedenza, dovresti guardare un mouse individualmente, non come parte di un marchio. Ma per quanto riguarda le aziende, Razer è più concentrato sui mouse da gioco professionali, mentre Logitech vende una gamma di mouse diversi per scopi diversi.

D: Possiedo già un paio di periferiche Razer, potrò sincronizzarle con il mio mouse Razer?

R: Sì, con il software Synapse.